Emozioni in musica, Roseto capitale del beat per tre sere. Apre Bobby Solo

Billy Bros. Swing Ork. - press 3Attese almeno 10 mila persone per la tre giorni Emozioni in musica, in programma da venerdì 5 a domenica 7 agosto in piazza Ponno sul lungomare di Roseto degli Abruzzi (rotonda nord). Bobby Solo, Alberto Radius e la sua Formula 3, Tony Esposito sono alcuni dei protagonisti della terza edizione della rassegna, a ingresso gratuito, dedicata alla produzione degli anni Sessanta e Settanta.

“La musica è un meraviglioso strumento”, spiega Silvio Brocco, presidente dell’associazione Le Ombre organizzatrice della manifestazione, “che accomuna e aiuta ad abbattere le barriere, facilitando l’integrazione e la socializzazione”.

Tre serate di enorme richiamo,  incentrate su un sound, il beat, che ha accompagnato il momento d’oro del boom economico italiano, delle vacanze al mare, dei locali notturni ma anche dei sentimenti e degli ideali di una generazione.

Il cartellone di Emozioni in Musica 2016 presenta i concerti di tre grandi nomi di quel genere, Bobby Solo, Alberto Radius e la sua Formula 3 e i Collage insieme alle coinvolgenti esibizioni proposte da Billy Bros. swing orchestra, dal gruppo femminile Le Rimmel e dalla band Le Ombre. Novità di quest’anno l’esibizione di una special guest d’eccezione: Tony Esposito & Mediterranea Band.

Questo il programma dettagliato:

Venerdì 5 agosto, ore 21

Billy Bros. Swing orchestra. Una elegante, sgargiante e folle orchestra di dieci hepcats, capitanata da un anacronistico visionario e immersa nello swing fino al collo; suona da 25 anni nei migliori club e festival d’Europa. La Billy Bros. si concentra in primis sul repertorio della Count Basie orchestra, condito da spruzzate di costume e cultura retrò, frizzi, lazzi, numeri acrobatici, hard-boiled stories, citazioni d’avanspettacolo, e grande sfoggio di abiti d’epoca.

Bobby Solo, all’anagrafe Roberto Satti, nasce a Roma il 18 marzo 1945. Molti lo hanno chiamato, e continuano a chiamarlo, I’Eivis Presley italiano. Il grande exploit al Festival di Sanremo del 1964: “Una lacrima sul viso”; che Bobby stesso compose dedicandolo alla sorella, tutt’ora rappresenta un momento storico della musica leggera italiana e internazionale. Recentemente Luciano Ligabue, nel suo libro di racconti “Scusate il disordine”, gli affida i poteri magici di un genio che può realizzare desideri, solo che invece di uscire da una lampada (e non poteva essere altrimenti), esce da una chitarra.

 Sabato 6 agosto, ore 21

Le Rimmel. Camicetta a scacchi, jeans a vita alta e gamba a sigaretta, giubbino in pelle e rock’n roll. Una band tutta al femminile che ricorda i favolosi Sessanta, gli anni dei Beatles, dei figli dei fiori e del pensiero di libertà di Kerouac. Forza, passione, leggerezza e libertà, ricordi nostalgici in chiave moderna, una ventata di aria nuova sulla scia di vecchie leggende.

Alberto Radius e la sua Formula 3. Il gruppo, fondato nel 1969, era composto da Alberto Radius (chitarre e voce), Tony Cicco (batteria e voce) e Gabriele Lorenzi (tastiere). Non si può parlare di Lucio Battisti senza parlare della Formula 3, il gruppo storico che lo ha accompagnato nei rarissimi concerti dal vivo e che ha rappresentato e incarnato il suo “braccio rock”.

Domenica 7 agosto, ore 21

Le Ombre. Il complesso nasce a Pineto nel 1964, con Silvio Brocco, Francesco De Stephanis, Tonino Marcheggiani e Menotti Pergoli. La prima esibizione nel 1965 all’hotel Garden di Pineto con tournée fino al 1968. Dopo 35 anni, nel 2003, il gruppo si ricompone. Oggi ne fanno parte Silvio Brocco (batteria), Tonino Marcheggiani (basso), Aurelio Formicone (voce), Mauro Marinelli (tastiere e voce), Francesco De Stephanis (chitarra e voce).

Tony Esposito & Mediterranea band. La sua musica è ispirata alle sonorità provenienti da molti Paesi, mescolata con ritmi tribali e melodie della musica partenopea. La sua Kalimba de Luna ha avuto un successo mondiale e Tony Esposito ha suonato con un’infinità di artisti, da Pino Daniele, Edoardo Bennato, Lucio Dalla, Francesco De Gregori a jazzisti come Don Cherry e Gato Barbieri.

Collage. Il primo successo del gruppo fondato dai fratelli Piero e Tore Fazzi risale al 1976 con la vittoria a Castrocaro con “Due ragazzi nel sole”. Seguiranno una serie di successi come “Piano piano m’innamorai di te”, “Sole rosso”, “La gente parla”, “Donna musica”. Oggi sono accompagnati da Mario Chessa (tastiere e violino) e Francesco Astara (batteria).