La Vestina Gas, erogatore di gas metano che copre numerosi comuni dell’entroterra abruzzese, ha da poco approvato un importante cambiamento per assicurare un miglior servizio ai suoi clienti. La novità consiste nell’acquisizione del 12% della società da parte della milanese Levigas S.p.A..

Leader di mercato nelle aree di copertura, l’erogatore di energia vestino è presente in circa 35 paesi, di cui 21 nel pescarese. Ai suoi fruitori offre numerosi servizi, senza lasciarli mai in difficoltà o privi di una delle fonti oggi indispensabili per vivere. Oltre al metano, negli ultimi anni si è impegnato ad installare delle casette per la distribuzione di acqua depurata ad un costo molto basso e, dall’inizio del 2016 ha assicurato il rimborso del canone RAI ai clienti che hanno scelto di aggiungere la luce nella loro bolletta. L’ulteriore valore aggiunto è dato dall’umanità dei lavoratori occupati all’interno delle diverse sedi: disponibili al dialogo, non negano mai un aiuto alle famiglie in maggior difficoltà, assistendole con la lettura della bolletta e la rateizzazione del pagamento.

Tra i soci maggioritari troviamo Penne, Collecorvino e Loreto Aprutino, a cui adesso si è affiancata la Levigas S.p.A.. Appena resa nota la notizia, la paura delle motivazioni di questa cessione si è divulgata tra la popolazione, ma è svanita in breve tempo, grazie alla tempestività con cui il presidente Lelio Di Simone e il suo team hanno risposto alle richieste di chi da anni si fida di loro. Le quote passate nelle mani milanesi, infatti, serviranno sia a coprire una parte di costi copiosi, sia a consentire un salto di qualità ed una crescita aziendale anche fuori dall’Abruzzo.

 

 

Francesca Di Giovanni