CONDIVIDI
Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Una festa, e dall’intervallo in poi anche uno show di rara bellezza. La sfida abruzzese di calcio a cinque se la prende un’AcquaeSapone Unigross determinata, attenta, compatta, arrabbiata con il mondo. Il Pescara cade per la prima volta al Palaroma. Il 5 a 2 finale è lo specchio giusto e democratico di quello che ha detto il campo.

Il primo tempo è una partita a scacchi. Non un vero e proprio show, ma il trionfo dell’agonismo e della gestione di un match. Pronti via, Cuzzolino da una parte e Bordignon dall’altra: occasioni clamorose che scaldano i quasi duemila del Palaroma nei primi 4’. La gara si accende con qualche scintilla tra Borruto e Bordignon al 7’, entrambi richiamati dall’arbitro. Dopo la parata di Capuozzo su Bordignon, al 9’ Casassa vola sotto l’incrocio per scacciare un gran botta di Cuzzolino. Per due volte in pochi secondi Lukaian spaventa Capuozzo all’11’, ma è clamorosa la chance per i padroni di casa sfumata dopo 12’30’’: ripartenza Lima-Canabarro-Lukaian, il pivot non trova la porta da pochi centimetri. Prima dell’intervallo (18’30’’), De Oliveira salva sul diagonale di Chimanguinho destinato in porta.

Ripresa pazzesca: ventuno secondi, erroraccio di Capuozzo sul tiro senza pretese di Lima, Lukaian è un falco a due passi e insacca per il vantaggio nerazzurro. Il Pescara non sta a guardare; riparte l’azione e Rosa si gira costringendo Casassa ad un altro grande intervento. E’ il momento dell’AcquaeSapone Unigross e De Oliveira lo sfrutta bene: numero solitario e palla sotto il sette dopo due minuti. Il raddoppio non scoraggia la prima della classe, che prima sfiora il gol con Rosa (ancora super Casassa), poi accorcia con Leggiero, servito da uno scavino di Chimanguinho. Capuozzo si riscatta al 10’ su Bordignon: devia un pallone destinato all’incrocio, ma sull’angolo seguente Jonas si coordina in maniera meravigliosa e porta i suoi sul 3 a 1. Colini gioca con il portiere di movimento e trova subito il 2-3, ma il Pescara è in confusione e il tiro (deviato) di Jonas ristabilisce le distanze. Gli ospiti insistono con Cuzzolino portiere, ma vanno a sbattere contro Superman Casassa e vengono puniti dall’erroraccio dello stesso Cuzzolino, che regala la palla a Lima: assist per Canabarro che chiude i giochi e fa esplodere la festa al Palaroma.

ACQUAeSAPONE UNIGROSS 5-2 (pt 0-0)

ACQUAeSAPONE UNIGROSS: Casassa, Lima, Romano, Rocchigiani, Murilo, Zanella, Lukaian, De Oliveira, Mambella, Bordignon, Jonas, Canabarro. All. Ricci.

PESCARA: Capuozzo, Caputo, Ghiotti, Canal, Chimanguinho, Pietrangelo, Leggiero, Pulvirenti, Cuzzolino, Azzoni, Borruto, Rosa. All. Colini.

ARBITRI: Malfer (Rovereto), Sabatini (Bologna), Tiberio (Teramo), crono Malandra (Avezzano).

MARCATORI: nel st 21’’ Lukaian (A), 2’18’’ De Oliveira (A), 5’15’’ Leggiero (P), 9’56’’ Jonas (A), 14’49’’ Leggiero (P), 15’32’’ Jonas (A).

NOTE: spettatori 2000 circa; ammoniti Cuzzolino (P), Lima (A), Borruto (P), Lukaian (A), Chimanguinho (P).

Ufficio stampa e comunicazione
AcquaeSapone Futsal

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.