Sono stati tutti approvati i progetti presentati dal comune in relazione al servizio civile nazionale. Subito dopo l’estate, terminato positivamente l’iter per la concessione del finanziamento, 4 giovani dai 18 ai 28 anni, potranno iniziare il loro percorso secondo quanto sancito negli accordi siglati tra Anci Abruzzo e Anci Lombardia nei vari settori oggetto della proposta: cultura, ambiente, educazione e assistenza.

Già nelle prossime settimane sarà pubblicato un bando per individuare i ragazzi interessati a prestare servizio presso il comune vestino. Nel corso dell’estate si procederà alla selezione in modo da concludere tutto l’iter ed avviare i giovani alle varie attività entro il mese di settembre.

“ Non possiamo che ritenerci soddisfatti, afferma l’assessore alle politiche giovanili Luisa D’Amico, dato che la nostra proposta, unica articolata su ben 4 linee progettuali, è stata pienamente accolta, ed ora non resta che attendere la comunicazione dell’avvenuto finanziamento. Con questa iniziativa daremo a 4 giovani la possibilità di lavorare in settori molto importanti e formativi; nello specifico, aggiunge l’assessore, le attività riguarderanno: per il settore ambiente affiancamento attività in ufficio con competenze in materia di ecologia/ambiente, attività di prevenzione,salvaguardia e monitoraggio del territorio; per il settore dei servizi sociali assistenza domiciliare e trasporto minori/disabili, piccole commissioni in favore delle categorie svantaggiate (spesa, bollette, consegna farmaci, pasti, etc.), attività di doposcuola per i bambini della scuola primaria e secondaria di primo grado; per il settore cultura potenziamento servizi offerti dalla biblioteca, aiuto nella organizzazione degli eventi e nella loro promozione, anche in relazione alla imminente riapertura del ristrutturando teatro comunale”.