CONDIVIDI

Pianella – Il Comune di Pianella recepirà nel prossimo consiglio comunale la normativa che prevede l’aggiornamento del regolamento edilizio entro la fine dell’anno. Si tratta di una assoluta novità, regolarizzata attualmente, secondo una recente inchiesta pubblicata da ilsole24ore, solo da 4 capoluoghi di provincia in tutta Italia, che prevede l’obbligo di installare sugli edifici non residenziali di nuova costruzione, di dimensione superiori a 500 metri quadri, la predisposizione all’allaccio di infrastrutture elettriche per la ricarica dei veicoli.

Si tratta di una normativa, che prende spunto dalla normativa comunitaria, che punta ad incentivare i combustibili alternativi, anticipando la futura diffusione delle auto elettriche con l’intento di perseguire gli obiettivi per la riduzione dell’inquinamento.

Il vincolo scatta anche per gli edifici residenziali di nuova costruzione con almeno 10 unità abitative e per i fabbricati esistenti, ma solo quando sono sottoposti ad una ristrutturazione che coinvolga almeno il 50% della superficie.

In caso di mancato rispetto non si potrà procedere con il rilascio del titolo abitativo.“ Recepiamo una normativa significativa e di enorme rilevanza per garantire sostenibilità e  prevenire i crescenti danni prodotti dai cambiamenti climatici e lo facciamo rispettando la naturale scadenza di legge che impone di farlo entro la fine dell’anno, afferma il sindaco Sandro Marinelli. Si tratta di un segnale di attenzione all’ambiente ed al futuro, obiettivi ai quali abbiamo orientato tutto il nostro programma amministrativo.

Il vincolo scatta solo in determinate condizioni e per interventi edilizi particolarmente significativi, ma il mancato recepimento nei regolamenti comunali, potrebbe caducare molti permessi a costruire a partire da gennaio, continua il primo cittadino, ed è opportuno prevederne per tempo la conoscenza e l’applicabilità”.