CONDIVIDI

Sabato e Domenica, 2 e 3 dicembre, torna a Moscufo la manifestazione “Melodie d’Autunno – VIII Raduno degli Zampognari”.

“L’iniziativa, voluta dal comune di Moscufo, con la preziosa collaborazione delle associazioni del territorio – spiega l’assessore comunale Loris Orsijena -è nata con lo scopo di far riscoprire le tradizioni e  i valori del patrimonio culturale della civiltà agro-pastorale abruzzese. L’evento si svolgerà tra le strade, i vicoli e le piazze del centro storico, fondendo al suo interno i tradizionali suoni della zampogna, i sapori dell’autunno e le bellezze del nostro paese”.

Come sempre il programma sarà molto ricco di eventi.

Si parte dal sabato pomeriggio fino alla domenica sera, con un ricco mercatino dell’artigianato, le botteghe del gusto “Sapori d’Autunno”, con punti degustativi di prodotti a “chilometro zero”e molte altre prelibatezze – come polenta, salsicce, olio nuovo e vin brulè – che allieteranno i palati dei visitatori, passando per momenti dedicati ai più piccoli con laboratori creativi, spettacoli di magia e itineranti a cura dei LUCU THEA  e de LA COMPAGNIA DELL’ILEX, che si ripeteranno più volte nel corso delle giornate, concludendo le due serate con le melodie della tradizione di “LI BBIFOLK” ,“LA STRUCCLATORE FOLK” e “I RAGAZZI DEL SALTARELLO”.

Una novità per i più piccoli è rappresentata dall’apertura della “CASA DI BABBO NATALE…aspettiamo la tua letterina”.

“Protagonisti della manifestazione – prosegue l’Assessore Emanuele Faieta – gli “Zampognari” dell’Associazione Culturale Zampogne d’Abruzzo, che dalle prime ore della domenica mattina si esibiranno, con la tradizionale sfilata per le vie del centro storico, guidando a suon di musica delle zampogne i visitatori alla scoperta dei mercatini, delle vie addobbate e dei suggestivi scorci del borgo di Moscufo.

Un particolare ringraziamento va fatto a tutte le associazioni e ai singoli cittadini,