CONDIVIDI

La fine del mese di dicembre si è rivelata piena di buone notizie per il Comune di Pianella che ha visto concretizzarsi numerosi finanziamenti per i quali aveva presentato proposte progettuali a Governo e Regione.

In primo luogo, si completa l’ambizioso programma di messa in sicurezza sismica del patrimonio edilizio scolastico, poichè il CIPE ha destinato nei giorni scorsi per l’annualità 2018 la somma di € 1.420.000 per la definitiva opera di adeguamento sismico della scuola primaria del capoluogo, che ospita oltre 250 bambini, e per l’anno 2019 la somma di € 700.000 per l’adeguamento sismico della palestra, oggi resa inagibile dal sisma.

Sempre il CIPE ha dato il via libera al governo per l’utilizzo di ulteriori 20 milioni di euro annui che andranno a finanziare progressivamente i progetti dei comuni del mezzogiorno collocati nella graduatoria del Piano nazionale per la riqualificazione sociale delle aree urbane degradate. In tal modo, grazie allo scorrimento progressivo, il comune di Pianella nel 2020 riceverà l’importo di € 1.175.686 da destinarsi alla ristrutturazione del prestigioso Palazzo De Caro e della sede dell’ex mercato coperto.

Ancora nel 2018 è previsto l’intervento finanziato nell’ambito degli stanziamenti FSC 2014-2020 per euro 1.453.776,88 per il potenziamento delle infrastrutture destinate alla fibra ottica che andranno ad aggiungersi a quelli già posti in essere da Telecom su tutto il territorio.

Infine Regione Abruzzo ha inserito nel progetto della valorizzazione turistica dei borghi abruzzesi, il circuito Cittàslow International, del quale fanno parte 7 comuni abruzzesi tra cui Pianella, destinando ad essi la somma di € 140.000 da utilizzare per interventi di tutela e valorizzazione del borgo storico e nell’ultima seduta dell’anno la Giunta comunale ha approvato il progetto di riqualificazione della Piazza Beata Vergine Maria Lauretana, nella frazione di Castellana, per un importo di € 63.600,00.

“Siamo davvero soddisfatti per le notizie giunte in questi giorni, afferma il sindaco Sandro Marinelli, poiché riusciamo a completare l’ambizioso progetto di messa in sicurezza sismica degli edifici scolastici comunali: a regime il comune di Pianella impiegherà 5 milioni di euro sul patrimonio edilizio scolastico, portando il grado medio di vulnerabilità sismica ad un livello di estrema sicurezza, offrendo alle future generazioni infrastrutture di ottimo livello che pareggiano la straordinaria progettualità didattica che l’Istituto Comprensivo riesce ad esprimere.

Gli altri interventi finanziati – spiega il primo cittadino – ci daranno la possibilità di portare a termine l’ambizioso progetto di valorizzazione della vocazione storico-culturale e di punto di riferimento delle produzioni agroalimentari di qualità del nostro territorio con la realizzazione della “Comunità dei Saperi e dei Sapori” che vedrà un sistema integrato nel quale il prestigioso Palazzo De Caro diviene polo di attrazione culturale e l’ex mercato coperto vetrina espositiva e mercato di riferimento per le eccellenze agroalimentari locali, mentre con il contributo regionale sarà possibile intervenire ulteriormente per valorizzare al meglio le bellezze del centro storico e l’infrastruttura della fibra ottica porterà il territorio pianellese ad un livello di connettività elevatissimo, elemento imprescindibile per ogni prospettiva di sviluppo del prossimo futuro. Particolare soddisfazione, infine – conclude il sindaco – per l’approvazione del progetto di rifacimento della Piazza principale di Castellana, antistante la omonima Chiesa ed area particolarmente cara a tutti i residenti della frazione che avranno la possibilità di esaminare e vedere in anteprima il progetto approvato in un incontro pubblico che terremo prima dell’inizio dei lavori.”