Penne – Dopo 365 giorni si comincia finalmente a vedere la luce del MUSP (Modulo ad uso scolastico provvisorio) che ospiterà la scuola per geometri “G. Marconi” di Penne. Infatti proprio un anno fa le abbondanti nevicate e le scosse di terremoto causarono il crollo parziale del tetto dello storico istituto vestino, provocando non pochi problemi a studenti e addetti ai lavori.

Dunque a distanza di un anno, Lunedì 29 Gennaio alle 12 l’architetto Antonino Di Federico illustrerà lo stato di avanzamento dei lavori della nuova scuola del Marconi. Sono stati invitati presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, della Provincia, Antonio di Marco e il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Federica Chiavaroli e tutti i sindaci della zona.

Assisteranno alla presentazione gli alunni delle terze medie degli istituti di Penne.
“Sarà un momento importante per la nostra scuola e per tutta la nostra comunità – conferma il Dirigente scolastico Angela Pizzi –  è il segno che ci stiamo gettando alle spalle un capitolo fatto di precarietà strutturale e disagi per i doppi turni. Spero che tutta la cittadinanza e tutte le associazioni sostengano questa iniziativa e ci siano vicini “.

Stefano Recanati