PENNE, “Anche nel campo della cultura il Sindaco Semproni continua a propinarci i suoi piagnistei e a scaricare su altri le colpe sue e della sua Amministrazione. Il Sindaco dovrebbe spiegare perché da un anno e mezzo la Fondazione dei Musei e degli Archivi di Penne è totalmente paralizzata e non svolge più alcuna attivitá, i musei sono stati abbandonati e restano aperti solo grazie ad un gruppo di volontari, dei quali faccio parte, nonostante le mille difficoltà e il numero delle presenze è crollato, l’archivio comunale è chiuso. La cultura e il turismo, che erano stati tra i settori maggiormente curati dalla precedente Amministrazione (con l’ingresso di Penne nel Club dei Borghi più belli d’Italia, la riapertura della cripta del Duomo, l’istituzione del Punto di Informazioni Turistiche in Circonvallazione Aldo Moro, la convenzione con l’Istituto Tecnico Marconi per la sua gestione), si trovano ora in uno stato di totale abbandono, che mortifica la storia millenaria e il patrimonio artistico della nostra Città. Anziché continuare a dare le colpe ad altri, il Sindaco Semproni inizi ad assumere qualche iniziativa per rilanciare quelle politiche culturali e turistiche che dovrebbero essere prioritá dell’Amministrazione Comunale e che invece sono state totalmente accantonate dall’attuale governo cittadino. Anche noi aspettiamo risposte nell’ambito culturale.”, afferma Andrea Vecchiotti, Segretario Circolo PD di Penne.