La Provincia di Pescara al lavoro per la sicurezza dei ponti

Sicurezza dei ponti stradali. La Provincia di Pescara affida lo studio delle vulnerabilità sismica di 63 ponti su tutto il territorio Link lista elenco dei ponti interessati https://www.vestinanews.com/2018/03/06/la-provincia-pescara-al-lavoro-la-sicurezza-dei-ponti/

Pubblicato da Vestina Web Tv su Martedì 6 marzo 2018

LA Regione Abruzzo, in accordo con la Provincia di Pescara, ha elaborato un programma per la verifica di 63 ponti strategici mettendo a disposizione una buona parte delle risorse economiche necessarie. Oggi, alla presenza dei rappresentanti delle ditte esecutrici, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto, che ha visto la presenza dei molti dei Sindaci della provincia, nei cui territori ricadono i ponti oggetto dell’intervento. “Mediante una procedura aperta, e dopo aver approvato il disciplinare tecnico professionale – ha dichiarato il Segretario Generale dell’Ente, Carlo Pirozzolo – si è stabilito di aggiudicare l’affidamento a studi professionali, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, suddividendo il servizio in quattro lotti. Nei mesi scorsi sono state esperite tutte le operazioni della gara e alla fine del 2017 è stata approvata la determina con la quale l’appalto è stato affidato  a 4 ditte di fuori regione”.

 “La somma complessiva impegnata – ha detto il Presidente Di Marco –  è di euro 445.826,00, di cui 328.884,00 della regione Abruzzo e 116.942,00 della Provincia di Pescara. Il servizio affidato alle 4 società consiste nelle verifiche tecniche dei livelli di sicurezza sismica delle opere infrastrutturali (ponti e viadotti) della provincia di Pescara, divisi in 4 lotti, per un totale di 63”. “Si tratta di ponti molto datati – ha aggiunto – costruiti mediamente negli anni settanta, e questa indagine metterà in luce i problemi di staticità e produrrà una scheda tecnica con le indicazioni di tutte le prove effettuate, delle modifiche apportate nel tempo, delle tipologie strutturali dell’opera. Un’indagine conoscitiva prioritaria rispetto all’eventuale intervento che ne seguirà”. Il lavoro verrà eseguito attraverso attività professionali che si baseranno su rilievi, indagini diagnostiche, modellazioni numeriche e analisi strutturali dell’opera, ai fini della protezione civile o nel caso di collasso a seguito di evento sismico. I risultati dell’indagine saranno raccolti in un documento di consuntivo contente le caratteristiche struttura dell’opera; la procedura di calcolo utilizzata  per la modellazione dei corpi strutturali; l’elenco delle prove distruttive e non distruttive effettuate, con i relativi risultati; le tavole con la localizzazione delle prove; l’interpretazione dei risultati ottenuti con la descrizione del comportamento della struttura in caso di terremoto; la indicazione degli interventi di consolidamento necessari e la stima dei costi.

Di seguito elenco dei ponti in verifica.