CONDIVIDI

La Giunta comunale del comune vestino, ha deliberato, nella seduta oggi, di aderire alla rete Sprar (sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati).

Decisione che permetterà al Comune di gestire direttamente la problematica e quindi procedere con la riduzione del numero degli immigrati presenti sul territorio. Il comune, guidato dal sindaco Semproni, provvederà dunque alla chiusura dei Cas attuamenti aperti dalla Prefettura di Pescara, e così il Comune stesso sarà esonerato dall’attivazione di ulteriori forme di accoglienza. L’iniziativa è stata promossa dall’assessore alle politiche sociali, Lorenza Di Vincenzo, dal consigliere comunale con delega alla sicurezza del cittadino, Camillo Savini, e dal consigliere comunale con delega all’immigrazione, Lucia Cardone.