CONDIVIDI

L’Agenzia per la Promozione Culturale di Penne riaprirà i servizi agli utenti vestini. A seguito di un accordo istituzionale raggiunto tra Comune di Penne e Regione Abruzzo, gli uffici che ospitano la biblioteca regionale in via Martiri Pennesi saranno gestiti dall’amministrazione comunale attraverso il supporto di personale volontario. La convenzione sarà approvata dal Consiglio comunale il prossimo 7 giugno. “Voglio ringraziare il consigliere regionale delegato alla cultura, Luciano Monticelli, che ha sostenuto il nostro progetto volto a non perdere questo importante spazio culturale utilizzato soprattutto dai nostri giovani – ha detto il sindaco Mario Semproni -. Nonostante le difficoltà di carattere burocratico ed economico, siamo riusciti a salvare questo presidio culturale importante per la nostra comunità. Saranno gli stessi giovani, come avviene già in altre esperienze e con la formula giuridica dell’associazione, a gestire l’ufficio con il coordinamento di Comune e Regione. A loro verrà offerta una opportunità importante di arricchimento non solo culturale”. Il bando per la selezione dell’associazione che si occuperà della gestione sarà pubblicato durante l’estate, al fine di consentire all’ufficio di essere operativo in occasione del nuovo anno scolastico. Su questo argomento sono intervenuti anche i Giovani Democratici – Area Vestina: “Un luogo molto importante per tanti studenti di Penne ma non solo. Fa piacere vedere realizzato anche un nostro impegno che ci ha visto incontrare più volte sia l’assessore regionale Monticelli che il direttore del Dipartimento Cultura Francesco Di Filippo. In questi giorni – continua Vecchiotti – cercheremo di individuare uno spazio alternativo per questi mesi  per offrire un luogo ai molti studenti che dovranno affrontare gli esami o semplicemnete per leggere un libro”.