CONDIVIDI

La compagnia dei Carabinieri di Montesilvano in collaborazione con la Stazione di Loreto Aprutino guidata dal Maresciallo D’Orta ha adottato un provvedimento di allontanamento, per un quarantanovenne di Loreto Aprutino, dal nucleo famigliare.
La storia risale alla seconda decade di giugno quando il suocero residente all’estero si è rivolto ai carabinieri del centro vestino per denunciare il disagio che stava nascendo all’interno della famiglia. Dopo una serie di indagini, durati circa un mese, i Carabinieri hanno adottato un provvedimento di allontanamento del signore dalla moglie e dai figli, questi ultimi inseriti all’interno di una struttura sicura.
Lo stesso provvedimento è stato poi notificato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Pescara Gianluca Sarandrea.