《Ho verificato personalmente lo stato di degrado del cimitero di Roccafinadamo a Penne》 afferma il consigliere del gruppo Penne Vale, Ennio Napoletano, che prosegue《oltre alle precarie condizioni murarie, sia del recinto che dei loculi, appare evidente che ormai da tempo non sia stata effettuata neanche la pulizia dei luoghi e lo sfalcio dell’erba. Senza considerare che il sistema elettrico per i lumi delle tombe risulta non funzionante. Appare agli occhi dei familiari dei defunti un luogo ormai inaccessibile, spero che si intervenga al più presto per ripristinare uno stato dignitoso di accesso e che si pensi ad un piano di interventi strutturali per il recupero dei loculi in stato di degrado, anche in vista delle prossime festività del due novembre in cui tante persone si recano a visitare le tombe dei propri cari anche da paesi limitrofi.》