Prenderanno ufficialmente il via Sabato 8 Dicembre le manifestazioni natalizie nel comune di Loreto Aprutino. Anche quest’anno come nella maggior parte dei paesi delle aree interne tantissimi gli eventi organizzati soprattutto grazie alla passione delle associazioni e dei tanti ragazzi che non vogliono far “morire” i propri paesi e non far dimenticare le tradizioni che hanno reso magici i nostri paesi.

Come detto nel comune vestino si parte sabato 8 alle ore 18:00 con il concerto di musica classica, inserito all’interno dell’appuntamento Sabato in Concerto della Fondazione Pescara Abruzzo, “Historia de un amor” in scena presso la chiesa di San Pietro Apostolo, in via del Baio, con Sabrina Gasparini (Voce), Gen Llukaci (Violino) e Claudio Ughetti (Fisarmonica). Ancora musica Giovedì 20 dicembre, sempre nella chiesa di San Pietro con il concerto del coro dell’Accademia di Pescara.

Dal 21 fino alla notte di Capodanno invece presso il piazzale “Monumento” sarà allestita la tensostruttura, riscaldata, dove andrà in scena “Natale a Loreto Aprutino” con tantissime serate a tema e nei giorni 22 e 23 “Magie di Natale 3”, mercatini di Natale a cura del Nuovo Circolo Aprutino dove saranno presenti tantissimi artigiani locali e non, giri in carrozza con il Circolo Ippico Aprutino, esibizioni di danza a cura della scuola “El Club Caribe”, il tutto impreziosito dall’arrivo di Babbo Natale per i più piccini.

Per gli amanti della musica dance, ci si potrà scatenare la sera di Natale, dopo il grande successo estivo, con l’appuntamento invernale di “Portami a Ballare – XMAS Edition”

Il 29 Dicembre è la volta dei Barabba Sound’s ormai una appuntamento fisso per i ragazzi dell’associazione dedicata al compianto Max. Il 31 invece Capodanno in piazza per cenone e brindisi di fine anno con Dj e Bisbetica Beat. Ultimo appuntamento e chiusura delle manifestazioni invernali naturalmente il 6 Gennaio quando l’associazione “Splendida Loreto è” riproporrà la giornata della “Befana dei Bimbi” con spettacoli, giochi e l’arrivo per i più piccoli della befana. La stessa associazione poi si è resa disponibile insieme al Comune per illuminare il centro cittadino e le chiese del nostro territorio ed apporre un simbolo natalizio nelle principali vie e contrade.

Stefano Recanati