È partito giovedì 14 dicembre dalle Acciaierie Valbruna di Bolzano con l’obiettivo di arrivare sabato 22 dicembre a Loreto Aprutino, il suo paese natale, dopo un percorso lungo ben 740 km. Questa è l’impresa podistica che sta compiendo l’ultra maratoneta 45enne di origini abruzzesi Fabrizio Pavone, che da più di dieci anni lavora proprio nelle Acciaierie Valbruna, che oltre ad essere state il punto di partenza sono anche tra i main sponsor di questa audace avventura. Nell’ultima tappa in programma sabato 22 dicembre Pavone sarà accompagnato da una decina di suoi amici podisti, che percorreranno con lui gli ultimi chilometri fino all’arrivo previsto nel primo pomeriggio nella piazza centrale di Loreto Aprutino, dove il corridore verrà calorosamente accolto dall’intera cittadinanza e dall’amministrazione comunale per festeggiare l’impresa. Questo lungo percorso era già stato eseguito dallo stesso Pavone nel mese di settembre in mountain bike, arrivando a Loreto Aprutino in tre giorni dopo 29 ore complessive di pedalata. Tale impresa servirà infatti all’atleta in preparazione della prossima Milano-Sanremo, l’ultra maratona più lunga d’Europa dove Pavone sfiderà numerosi iscritti di fama mondiale.