I lavoratori della Roman Style di Penne, Civitella Casanova e Montebello di Bertona hanno scelto. Infatti dopo là due giorni di votazione chiusa oggi alle 12 le maestranze della fabbrica dell’area vestina polo produttivo del noto marchio del lusso della moda Brioni ha deciso di accettare la prima delle due proposte per quanto riguarda la flessibilità lavorativa.

Con 500 voti su 749 votanti le maestranze hanno scelto quella che prevede le 32 ore per i full-time, i 16 per i part-time è l’applicazione della flessibilità nel CCNI, il contratto collettivo nazionale del lavoro. Solo 225 sono stati i favorevoli per la proposta dell’aumento del monte ore lavorative. 

Adesso la proposta sarà consegnata alla direzione aziendale che nei prossimi giorni potrà annunciare le proprie decisioni.

Stefano Recanati