Riceviamo e pubblichiamo.

Purtroppo le contrade di PENNE che da anni vivono in condizioni precarie a causa della viabilità resa ormai impraticabile dall’assenza prolungata di interventi di manutenzione, dovranno aspettare ancora molto. Le previsioni di lavori di sistemazione annunciate nell’articolo del Centro del 29 Gennaio contengono delle imprecisioni in quanto le 19 contrade inserite tra le opere a rischio idrogeologico, grazie alla ricognizione della precedente Amministrazione di PENNE e grazie al Governo Gentiloni ( Legge 205 del 27/12/2017) erano state finanziate con un contributo di oltre 5 milio di Euro, da una recente comunicazioni pervenuta al Comune di PENNE in data 29/11/2018 il Ministero dell’INTERNO ha cancellato tale finanziamento. Ovviamente riteniamo ingiustificato l’atteggiamento dell’attuale governo nazionale in quanto non si conoscono le reali motivazioni che hanno portato alla cancellazione del Finanziamento, inoltre l’Amministrazione Comunale si è assunta una responsabilità ancora più grave in quanto grazie sempre alla LEGGE del 2017, il nostro comune ha ricevuto già un altro contributo di 5 milioni di Euro ma con delibera di Giunta n° 17 del 15/02/2018 l’intero importo è stato investito sul dissesto Idrogeologico dell’area sottostante al parcheggio della Portella, Opera sicuramente meritevole di attenzione ma con una priorità sicuramente diversa, viste le centinaia di famiglie che invece dovranno continuare a vivere in condizioni di grave disagio per raggiungere le 19 contrade di PENNE.

Capogruppo Penne Vale

ENNIO NAPOLETANO