Su proposta del gruppo consiliare del movimento 5 stelle di Penne e dell’Associazione nazionale Italia Nostra il consiglio comunale di Penne che si riunirà Giovedì 21 febbraio, alle ore 17, per conferire la “cittadinanza onoraria” al magistrato Nino Di Matteo e alla prof.ssa Annita Garibaldi Jallet pronipote di Giuseppe Garibaldi . 

Di Matteo siciliano di Palermo, Pubblico Ministero dal 1999, iniziò ad indagare sulla mafia a partire dalla strage in cui sono stati uccisi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino oltre che per gli omicidi di Rocco Chinnici e Antonino Saetta. Di Matteo è presidente dell0associazione Nazionale Magistrati dal 2012 e per la sua battaglia di lotta alla mafia vive sotto scorta dal 1993.

Annita Garibaldi come detto pronipote di Giuseppe Garibaldi è studiosa di storia risorgimentale, è entrata a fare parte del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi ( 2007 ) e del Comitato per il 150° dell’unità d’Italia ( 2010). Dal 2008 fa parte della Commissione Nazionale dell’edizione completa delle opere di Giuseppe Garibaldi dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Ad ora la prof.ssa Annita è Presidente dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini, associazione riconosciuta dal Ministero della Difesa, e Consigliere di Presidenza del Consiglio Italiani del Movimento Europeo. Dal 2 giugno 2015 è Commendatore al Merito della Repubblica Italiana.