Continua il trend positivo del centrodestra che rafforza il suo primato attuale in Italia conquistando anche il consiglio provinciale di Pescara, sul centrosinistra grava però la decisione di Donato Di Matteo e Licio Di Biase di presentare una terza lista civica. Dalle urne del palazzo della della Provincia, votavano gli amministratori dei paesi della provincia pescarese, la lista Forze di Libertà (Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia) ha ottenuto sei consiglieri tutti dell’entro terra con l’area vestina a farla da padrona.

Sei i seggi ottenuti anche dal centro sinistra ripartiti, come dicevamo in apertura, in questo modo: quattro alla lista civica Provincia in Comune e due per Civismo in provincia.

E’ piuttosto evidente a questo punto, come successo anche per la scelta del Presidente Antonio Zaffiri, la divisione in tre all’interno del consiglio provinciale con il centrosinistra addirittura spaccato in due.

Composizione del Consiglio Provinciale di Pescara:

Forze di LibertàAlessio Orlando (Collecorvino), Pierpaolo Pace (Spoltore), Monica Ciuffi (Cepagatti), Davide Berardinucci (Pianella), Emidio Camplese (Penne), Pina Tulli (Penne).

Provincia in ComuneStefano Casciano (Pescara), Domenico Vespa (Villa Celiera), Lino Ruggeri (Montesilvano), Francesca Sborgia (Cepagatti).

Civismo per la Provincia: Nunzio Di Donato (Pescosansonesco), Mariondo Santoro (Popoli).

Stefano Recanati