Sono già stati avviati e completati i primi lavori finanziati dal ministero dell’interno con la legge di bilancio 2019. I fondi, riservati ai piccoli comuni ed assegnati secondi un criterio proporzionale al numero di abitanti, possono essere destinati ad interventi per la messa in sicurezza di scuole, di strade, di edifici pubblici e sul patrimonio culturale, purché si tratti di opere non già interamente finanziate da altri soggetti ed aggiuntive rispetto a quanto previsto nella prima annualità del piano triennale delle opere pubbliche.

Nel rispetto dei termini per la programmazione delle lavori, il Comune vestino ha già individuato ed affidato gli interventi da porre in essere e segnatamente: lavori presso la scuola primaria di Cerratina nonché presso l’ex Asilo Sabucchi di Pianella oltre le sistemazioni sulla viabilità presso il capoluogo e nelle frazioni.

Con le condizioni climatiche favorevoli degli ultimi giorni sono stati portati a termine i lavori destinati ad alcune arterie stradali, significativo l’intervento sul principale asse di collegamento tra il capoluogo e la frazione di Castellana che ha visto il ripristino di uno smottamento che insisteva in loco da tantissimi anni, con la relativa riapertura dell’intera carreggiata nonché la pulizia delle cunette ed il rifacimento di alcuni tratti. “Si tratta di un aiuto concreto destinato ai piccoli comuni, costretti da tempo ad affrontare significative difficoltà dovute ai tagli subiti ma anche alle evoluzioni normative che si presentano, afferma il Sindaco Marinelli. Il rispetto dei termini indicati dal ministero, ci consentirà di completare in poco tempo le opere individuate, conclude il primo cittadino, ed ottenere l’immediata liquidazione del contributo”

Sulla viabilità comunale è intervenuto anche anche l’assessore alle manutenzioni Massimo Di Tonto. “Abbiamo dato priorità a due arterie di collegamento che vedono un significativo traffico veicolare giornaliero senza dimenticare le altre strade comunali.  A queste opere di sistemazione viaria se ne aggiungeranno altre, col tempo e con il reperimento degli indispensabili fondi. Tuttavia, piccoli interventi verranno avviati già a partire dai prossimi giorni, con la chiusura delle buche e con le manutenzioni che possono essere realizzate dal personale interno”.