RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “Il centrodestra ha vinto le scorse elezioni promettendo di tutto e di più per l’Ospedale San Massimo”esordisce il segretario del Partito Democratico-Circolo di Penne, Andrea Vecchiotti che prosegue“tuttavia, dopo aver annunciato in pompa magna un potenziamento dell’ospedale vestino, con tanto di comunicato sulla pagina Facebook istituzionale del Comune di Penne a firma dell’assessore Tulli,veniamo a scoprire che l’assessore regionale Verì non ha presentato alcuna riorganizzazione della rete ospedaliera ai competenti tavoli ministeriali! Questa ennesima presa in giro nei confronti dell’Area Vestina è inconcepibile e non più tollerabile!”. Continua Vecchiotti: “I gruppi di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia in Regione hanno solo preso in giro l’Area Vestina: prima hanno sottratto ifondi destinati alla viabilità del nostro territorio ed hanno mentito a tutti i cittadini pennesi e vestini sulla riqualificazione dell’Ospedale San Massimo quale Ospedale Sede di Pronto Soccorso. Chiediamo con forza all’Amministrazione Comunale del Sindaco Semproni di non essere accomodante e soggiogata, per meri interessi di partito, a questa Giunta Regionale che sta defraudando il nostro territorio. Se anche i vertici comunali, a partire dal Sindaco Semproni e dall’assessore alla Sanità Tulli, erano a conoscenza del fatto che l’assessore regionale della Lega Verì non avesse presentato alcun piano di riorganizzazione, si sono resi complici di questa clamorosa bugia e non possono continuare impunemente ad occupare le proprie postazioni. Chiediamo con forza che si faccia chiarezza su questa vergognosa vicenda, che rendono nebuloso il futuro dell’Ospedale San Massimo!”

Andrea Vecchiotti, segretario Partito Democratico-Circolo di Penne