Ideato dall’Associazione di Promozione Sociale ‘Giacomo Puccini’, partirà con il nuovo anno scolastico il progetto ‘A scuola di Soccorso’ che, dopo una prima edizione lo scorso anno nell’Istituto Comprensivo di Pianella, verrà ora esteso, con la collaborazione della Provincia di Pescara, a tutte le scuole di Pescara e provincia. L’obiettivo è quello di sensibilizzare tutti i ragazzi dando loro anche gli strumenti basilari del primo soccorso, utili sia dentro la propria classe, ma anche all’esterno di tale realtà”.

Ad annunciare l’intesa il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri e il consigliere provinciale Davide Berardinucci, a termine del primo incontro organizzativo svoltosi nella Sala Tinozzi della Provincia alla presenza, oltre che dei rappresentanti dell’Associazione organizzatrice, con il professor Gianluca Planamente, anche dei Dirigenti Scolastici della Provincia di Pescara, la dottoressa Baldassarre della Prefettura e i rappresentanti della Questura di Pescara

“Il progetto nasce in un momento storico in cui si attribuisce particolare lustro alla riscoperta didattica dell’educazione civica, per questo  – ha osservato il professor Prof. Gianluca Planamente – ritengo  opportuno far entrare i soccorritori in contatto con gli alunni attraverso l’ascolto, il confronto e anche dimostrazioni pratiche, affinché possa crescere in loro la passione, la stima e il rispetto verso i soccorritori, considerato anche il tessuto socio-culturale fragile nell’affrontare argomenti basilari per una convivenza civile, tra cui il soccorso”. “Nello specifico si sono volute condividere con i Dirigenti Scolastici le migliori modalità di organizzazione del progetto a livello provinciale, con il supporto dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pescara. Ci sembra infatti opportuno – ha spiegato il consigliere Berardinucci – continuare sulla scia del progetto già realizzato a Pianella, dando modo a tutti i ragazzi della Provincia di Pescara di partecipare a questa iniziativa, in quanto solo attraverso la condivisione delle esperienze possiamo far sì che le future generazioni sappiano affrontare determinate situazioni emergenziali nel miglior modo possibile, e possano crescere con sani principi”. “Il progetto sposato dalla Provincia di Pescara – ha concluso il Presidente della Provincia Antonio Zaffiri – vedrà la sua realizzazione nel prossimo anno scolastico, con il coinvolgimento di tutti i corpi di soccorso i quali interverranno in due giornate di incontro, dove saranno riuniti tutti gli alunni degli istituti che aderiranno. All’interno del progetto è prevista anche una manifestazione-evento, la ‘Giornata del Soccorritore’ dedicata al soccorso, con l’allestimento di un Villaggio e la manifestazione ‘Ascoltiamo i Soccorritori’, dove sarà possibile rivivere, attraverso la narrazione, le esperienze sul campo degli ‘eroi’ della porta accanto. Entro fine anno scolastico saranno inviate a tutte le scuole della Provincia di Pescara le specifiche del progetto”.