Gli oli Rustichella d’Abruzzo premiati a New York come migliori al mondo: è arrivato inaspettato da New York il prestigioso Golden Award 2020 nel concorso internazionale ‘The World’s Best Olive Oils 2020’, al quale concorrevano etichette da ogni continente. Due le produzioni insignite del riconoscimento: l’Intosso, varietà mono cultivar 100% abruzzese e il classico olio extravergine d’oliva, varietà dritta e leccino. Queste olive, coltivate tutte sul territorio abruzzese, ancora oggi sono raccolte con la tecnica della brucatura manuale che permette di preservare sia l’integrità degli oliveti secolari che la qualità superiore delle olive.

Al fine di valorizzare queste varietà, dal 2016 Rustichella ha stretto un patto di filiera con i produttori di olive Intosso, una cultivar in passato utilizzata come oliva da frutto e, in quanto tale produce una quantità di olio ridotta, per questo pregiatissima. Oggi la rete di filiera vanta più di 30 produttori diretti di uliveti autoctoni e tipici del territorio. Grazie a questa stretta collaborazione consolidata negli anni è stato possibile ottimizzare anche i tempi che intercorrono tra la raccolta delle olive e la loro frangitura: la mattina vengono raccolte e la sera stessa vengono molite.

L’azienda segue meticolosamente e in modo diretto ogni fase del processo: dalla selezione degli uliveti all’estrazione dell’olio, fino all’imbottigliamento grazie alla figura di un esperto tecnologo il dottor Marco Stanziale. “L’obiettivo dell’azienda è quello di portare sul mercato internazionale e offrire ai nostri estimatori – spiega Stanziale – un olio dalle proprietà organolettiche eccellenti. Questi risultati sono stati possibili oltre che per l’analisi tecnica per il rapporto di fiducia e la continua condivisione tra Rustichella e i coltivatori locali”.
La premiazione oltreoceano conferma l’azienda abruzzese, già leader nel mercato della pasta, tra i migliori brand anche nel settore olivario e ambasciatrice dell’eccellenza abruzzese nel mondo. “L’impegno e la trasparenza che contraddistingue il lavoro del team Rustichella – conclude Stanziale – si riflette appieno nel nostro olio, un prodotto vincente e apprezzato sulle tavole di ben 70 Paesi al mondo”.