Vista la nota Sian dell’Azienda Unitaria Locale di Pescara con la quale è stata segnalata una torbidità 2.5 NTU dell’acqua prelevata al Fontanino Pubblico di C.da San Pellegrino, il sindaco di Penne Mario Semproni ordina con effetto immediato e sino a nuova disposizione, il divieto di usare l’acqua in distribuzione in località C.da San Pellegrino, del Comune di Penne, per il consumo umano, se non previa bollitura, a causa della torbidità della stessa così come riscontrata dall’ARTA.

Allo stesso tempo ha chiesto ad ACA SpA di programmare e mettere tempestivamente in atto le misure igienico-sanitarie di bonifica ed organizzative (sospensione erogazione e attività di spurgo di acqua, pulizia condotte ed eventuale sostituzione di tratto di rete idrica interessata, collocazione di filtri, controllo rete idrica, ecc.) necessarie al ripristino del parametro torbidità ai valori di legge nel più breve tempo tecnicamente possibile.