La realizzazione del manto in erba sintetica nell’impianto sportivo di C.da Ossicelli continua a far discutere la politica pennese, dopo che nei giorni scorsi è emerso il fatto che manchino ancora i fondi necessari per realizzare l’opera. A prendere posizione è il segretario cittadino del PD, Andrea Vecchiotti «purtroppo, tutte le nostre richieste rivolte all’amministrazione di far chiarezza sulla realizzazione del campo in erba sintetica sono cadute nel vuoto. Infatti, pur non essendo affatto contrari all’opera, abbiamo sempre segnalato come i finanziamenti stanziati dalla Regione Abruzzo per la realizzazione dei due lotti di ristrutturazione e riammodernamento dell’impianto sportivo non ricomprendessero in alcun modo la posa del manto sintetico o dell’inerbimento naturale, bensì solo una predisposizione per il futuro. L’amministrazione comunale però, piuttosto che raccontare la verità ai cittadini ed alle società sportive pennesi, ha preferito ancora una volta gettarsi in una campagna elettorale sfrenata annunciando l’imminente realizzazione del sintetico, atteso a Penne da anni. Solo vuote promesse per il momento. Oltre al danno c’è anche la beffa! Infatti, i lavori dovevano essere inizialmente conclusi addirittura nel dicembre 2019, tanto che le società calcistiche che utilizzano la struttura avevano già iniziato a cercare soluzioni alternative. La scadenza è stata poi spostata a settembre 2020 ed ora invece, sembrerebbe che i lavori non si termineranno prima di dicembre 2020, ovvero a campionati già ampiamente iniziati, ovviamente situazione pandemica permettendo. Le stesse società sportive non sanno ancora se dovranno trovare una soluzione temporanea ed alternativa e per quanto tempo. Un ennesimo esempio di caos creato da questa amministrazione comunale e di annunci privi del benché minimo riscontro fattuale. Ci si è affidati ad una “promessa” fatta dalla maggioranza regionale e non si è riusciti a far rispettare l’impegno preso, il tutto ad evidenziare la considerazione che la Regione Abruzzo ha per Penne e la capacità dei nostri amministratori di far sentire tutto il peso delle proprie richieste. Speriamo che almeno questa volta, seppur con colpevole ritardo, l’amministrazione comunale agli annunci sbandierati ai quattro venti riesca a far seguire anche qualche fatto concreto, donando alla cittadinanza un’opera importante per gli appassionati di calcio e non solo. Purtroppo, questa amministrazione comunale per tutto questo tempo si è trincerata dietro a promesse, selfie ed una perenne campagna elettorale, mentre tutti  i cittadini aspettano la realizzazione di almeno un’opera concreta: dall’ospedale alla scuola, dalle strade al recupero ed alla valorizzazione del patrimonio artistico.»