Il primo segnale forte nell’immobilismo dello scenario politico pennese in vista delle prossime amministrative arriva dalle forze politiche del centro-sinistra. «Abbiamo deciso di avviare un percorso insieme» affermano all’unisono gli esponenti di PD, Articolo 1, Azione e PenneSì «dopo vari incontri nei quali abbiamo constatato l’esistenza di sensibilità comuni, venerdì 16 aprile abbiamo convocato il nostro primo incontro, nel quale abbiamo iniziato a far germogliare gli spunti programmatici sui quali innestare una coalizione che non sia un cartello elettorale ma che abbia l’ambizione di disegnare nuovi orizzonti e nuovi scenari per la Città di Penne. Abbiamo l’obiettivo di costruire un progetto politico che accompagni la costruzione di un fronte ampio, democratico e progressista, coinvolgendo e facendo rete, senza preclusioni, con chiunque si senta alternativo all’attuale maggioranza comunale, a partire da lavoratori, associazioni, movimenti civici, donne, giovani e chiunque abbia passione e voglia di tracciare un percorso ben definito. Già dalle prossime settimane inizieremo una campagna di ascolto di tutta la cittadinanza, soprattutto di chi si sente deluso e tradito dalla politica, che costituirà la nostra linfa affinché questi primi germogli possano crescere sempre più. Allo stesso tempo organizzeremo una piattaforma programmatica nella quale raccogliere tutte le sollecitazioni e le prospettive future che chiameremo “una Penne…tutta da scrivere” proprio perché si vuole realizzare una storia del tutto nuova rispetto all’immobilismo politico che ha caratterizzato l’ultimo quinquennio, sfruttando anche i nuovi strumenti tecnologici che ci permettono di organizzare un percorso che parta realmente dal basso, dalla trasparenza e dalla condivisione. L’orto delle idee che vogliamo coltivare affonderà le proprie radici negli strati di cittadinanza sottorappresentati e realizzerà un modello innovativo e genuino non solo per Penne, ma anche per tutte quelle altre realtà cittadine del territorio circostante, nella consapevolezza che da soli saremmo molto più deboli».

Partito Democratico-Circolo di Penne

Articolo 1-Comitato dell’Area Vestina

Azione-Comitato di Penne

PenneSì