La neolaureata Federica Fusaro ha ricevuto stamattina, 2 agosto 2021, nel corso di una cerimonia simbolica, ma non per questo poco sentita ed emozionante, la borsa di studio assegnata dalla BCC di Castiglione Messer Raimondo e Pianella a studenti soci o figli di soci che si sono recentemente diplomati o laureati conseguendo il massimo dei voti. Nella sala polifunzionale della BCC, in località Piano San Donato di Castiglione, il Presidente Alfredo Savinie il direttore generale Simone Di Giampaolo hanno consegnato alla neodottoressa il riconoscimento che è stato ritirato simbolicamente a nome di tutti gli altri che ne hanno avuto diritto: complessivamente 38 neolaureati e 14 neodiplomati. Tale decisione è stata presa per evitare assembramenti tenendo conto della pandemia in corso. Vista la situazione sanitaria, infatti, i vertici dell’istituto di credito hanno deciso di rinunciare alla tradizionale cena del socio dello scorso dicembre, durante la quale solitamente tutti i ragazzi premiati sono invitati a ricevere sul palco il riconoscimento.

 

I ragazzi neo laureati vincitori delle borse di studio, oltre Federica Fusaro, sono: Giulia Adamoli, Giulio Basilavecchia, Daniele Bosica, Letterio Buta, Giulia Ciarcelluti, Soraya D’Amico, Simone D’Anastasio, Stefano D’Aurelio, Dario De Stephanis, Davide Di Blasio, Eleonora Di Febo, Stefano Di Giorgio, Paola Di Marco, Eleonora Di Matteo, Mariachiara Di Mercurio, Stefano Di Michele, Marco Di Nino, Michela D’Isidoro, Giorgia Durantini, Pier Paolo Ferretti, Lucrezia Filippone, Gianmarco Francia, Andrea Ianniccari, Francesco Giovanni Lauria, Loris Matani, Stefano Palma, Daniele Passeri, Cristina Pierdomenico, Luigi Pompei, Cecilia Pompili, Luca Ricci, Laura Sablone, Roberta Santone, Marcello Secone, Erica Severo, Giuseppe Tafuri e Silvia Vicario. I neo diplomati sono: Marika Baldassare, Martina Ciampoli, Francesco Cretarola, Gloria Di Domizio, Veronica Di Leonardo, Edoardo Di Marco, Gloria Di Rocco, Claudio Faricelli, Francesca Pia Finocchio, Francesca Lucci, Alice Marano, Paolo Palma, Luna Piattella e Lucilla Tulipani.

 

“Tra le iniziative portate avanti dal nostro istituto di credito – dichiara il Presidente Alfredo Saviniquesta è sicuramente tra le più significative e in un periodo così difficile e complesso caratterizzato dalla pandemia da Covid-19 assume un valore ancora più importante per sostenere le famiglie e i ragazzi. Ovviamente si tratta solo di un piccolo aiuto, ma è pur sempre un segno di vicinanza per i più giovani che premia il merito e l’impegno. Abbiamo deciso, come negli altri anni, di premiare tutti coloro che hanno ottenuto il massimo dei voti, ampliando quindi il numero di borse di studio inizialmente previsto nel bando. Saranno loro il futuro delle nostre comunità e a tutti va il nostro abbraccio e i complimenti per il traguardo raggiunto con un in bocca al lupo per il loro percorso professionale. L’auspicio è poter riprendere presto a ritrovarci di persona nel corso delle cene e delle assemblee lasciandoci alle spalle questi difficili mesi di pandemia”.